Gas è uno dei pilastri per la mobilità sostenibile

CNH Industrial e tre delle società del gruppo più attive sul tema della mobilità sostenibile - FPT Industrial, New Hollande Agricolture e IVECO - hanno siglato un accordo con la filiera della produzione di biometano, per dare un impulso allo sviluppo di questo biocarburante e contribuire alla decarbonizzazione. L''intesa è stata firmata con Eni e Snam quali controparti attive nel settore energetico e con le associazioni di categoria Confagricoltura e Consorzio Italiano Biogas.

Alla sottoscrizione del memorandum of understanding, Teleborsa ha intervistato Michele Ziosi, Direttore Relazioni Istituzionali CNH Industrial, che ha firmato per IVECO ed ha parlato del forte interesse della clientela per i veicoli green.

IVECO per i suoi veicoli sta puntando molto sul gas, la domanda di mezzi a gas rispetto al totale quanto incide oggi e quali prospettive ci sono?

"Innanzitutto IVECO investe nel gas da più di vent'anni, quindi siamo leader indiscussi da tantissimo tempo", ha precisato Michele Ziosi, aggiungendo "per quanto riguarda la domanda dei veicoli, negli ultimi due mesi c'è stato un aumento del 140% rispetto all'anno precedente. Il totale dei veicoli circolanti in Europa è circa 28mila, sia i veicoli commerciali sia mezzi per il trasporto pubblico".

Quali sono le prospettive di questo settore?

"Le prospettive sono assolutamente interessanti, il gas rappresenta uno dei pilastri fondamentali per la mobilità sostenibile del futuro", commenta Ziosi, spiegando che "il gas è sostanzialmente il ponte verso una mobilità da fonti rinnovabili con emissioni di CO2 pari a zero, ma anche per quanto riguarda gli inquinanti".


Torna alle news