CONSEGNA DI 30 STRALIS NP 460 A TRANS ITALIA

IVECO ha recentemente consegnato 30 Stralis NP 460 a Trans Italia, azienda salernitana specializzata in logistica e trasporti e pioniera nello sviluppo e nell'utilizzo delle "Autostrade del Mare”, che ha da sempre investito nelle soluzioni di trasporto intermodale Short Sea & Rail che permettessero di generare efficienza rispettando il più possibile l'ambiente.

Alla cerimonia di consegna erano presenti Luigi D’Auria, General Manager dell’azienda, Mihai Daderlat, IVECO Business Director del Mercato Italia e Gianandrea Ferrajoli, Presidente della Mecar, la concessionaria di riferimento di zona.

La fornitura è frutto di un contratto siglato a fine 2018 e va ad accrescere una flotta, quasi interamente IVECO, di circa 360 pesanti stradali e di 2500 trailers, confermando la scelta sostenibile già effettuata dall’azienda attraverso il precedente acquisto di altri 20 veicoli LNG, cha porta al 20% la componente green del parco mezzi aziendale.

L’azienda, che condivide con IVECO, di cui è cliente storico, l’attenzione verso una mobilità sempre più sostenibile, ha lanciato nuovi progetti mirati a fornire ai propri clienti un trasporto “Total Green”, dove primo e ultimo miglio sono gestiti con mezzi alimentati a LNG, per un ulteriore abbattimento delle emissioni di anidride carbonica.

Lo Stralis 460 NP è una scelta che si inserisce naturalmente in questa direzione, poiché rappresenta quella sostenibilità - sia ambientale sia economica – a cui tende da sempre il cliente.

La tecnologia del veicolo si fonda su di un motore Cursor 13, che sprigiona 460 CV di potenza ed è progettata per determinare una significativa riduzione dei consumi e dell’azione inquinante – con un 90% in meno di NO2, il 99% in meno di PM e, qualora venga impiegato il biometano, il 95% in meno di CO2 rispetto alle equivalenti versioni diesel.

Il cliente è stato supportato nel suo acquisto dalla concessionaria IVECO Mecar, azienda florida e dinamica guidata dalla terza generazione della famiglia Ferrajoli e oggi presente in ben tre regioni del Sud Italia (Campania, Basilicata e Calabria) con la sua rete.


Torna alle news